Ecco perchè dovresti lasciar perdere i buoni propositi di inizio anno e cominciare a lavorare sulla tua energia

Non è un caso se scelgo di scrivere questo post quando ormai le lucine intermittenti su balconi e giardini si sono spente ed ogni sorta di addobbo natalizio è finito negli scatoloni con destinazione garage e ciao ciao, ci vediamo al prossimo Natale! Nel frattempo è partita la -buoni propositi hit parade- e tutti carichi…

Continua a leggere…

A Natale puoi…continuare ad essere semplicemente quel che sei.

“A Natale siamo tutti più buoni”, ma anche più tristi a quanto pare.  No, non sono io a dirlo, ma pare esservi una sempre più stretta correlazione tra festività e inconscio collettivo, con tutto quello che ne consegue a livello umorale. Personalmente ho vissuto anni a detestare qualsivoglia ricorrenza, e so bene quanto diffusa sia…

Continua a leggere…

La fine di un ciclo e l’apertura del Nuovo: ecco perchè ti conviene conoscere Samhain

Nessun Satana. Nessuna Morte da sgomento. Nessun teschio da venerare. Probabilmente è a questo che hai pensato quando hai sentito parlare di Hallowen che no, non nasce in America ma in nord Europa e soprattutto ha origini antichissime. La parola Halloween, nata per contrazione di  – All Hallows’ Eve-,  (la vigilia di tutti i Santi,…

Continua a leggere…

Tu mettici l’intenzione, al resto ci pensa il Cuore: come guarire le ferite dell’anima partendo da uno spazio di assoluto Amore

  “Quando il Cuore si applica si parla di intenzione” Così è scritto nel Lingshu, uno dei tomi del Huangdi Neijing, il più antico trattato di medicina tradizionale cinese che ho avuto onore di approfondire qualche anno fa, quando durante un soggiorno non proprio “felice” ho partecipato a più di una lectio magistralis  tenuta da…

Continua a leggere…

Less is (A)more – Quando “far meno” diventa un atto di Puro Amore

Lo ricordo ancora quel pomeriggio in cui parlando con una collega pronunciai fiera e perentoria: “ma va, a me non potrebbe accadere, figurati”. Sì, fu così che replicai al suo ” Flo, guarda che ci passiamo in tanti, quando non fissiam dei limiti”. Il tema della conversazione era “l’ esaurimento nervoso” o “burnout delle professioni d’aiuto”,…

Continua a leggere…

“Rircordati di te…Impastando” : come cucinare può insegnarti a meditare

  Lo scorso weekend , in Puglia,  abbiamo piantato un seme importante: iniziare a vivere l’ esperienza del ricordo di sé attraverso l’ arte del cucinare e più propriamente dell’ impastare. È stato divertente vedere mamme e bambini impegnati in questo difficilissimo esercizio di ascolto e consapevolezza. Di fronte all’espressione “ricordo di sè” qualche partecipante…

Continua a leggere…

Non mi definisco, dunque sono – Lo straordinario potere della resa ( India cap. 1)

  Poche parole. Sono in India. L’india del Nord. Quella che mi faceva tremare solo al pensiero di metterci piede un giorno. No, non sono in vacanza e a dirtela tutta non saprei dirti altro a riguardo di questa mia decisione di venir qui. Dicono che l’India assomigli ad una sorta di chiamata, un appuntamento…

Continua a leggere…

Non sei tu ad avere una missione o un obiettivo: sono loro che hanno te. Smettila di vivere la vita di qualcun altro.

Chi sono? Cosa ci sono venuto a fare su questo pianeta? Perché a volte la vita che conduco mi sembra non abbia un senso? Quante volte ciascuno di noi si è posto questa domanda? E quante volte siamo riusciti a darci una risposta? La parola missione o talento o chiamata è tra tutte forse quella che…

Continua a leggere…

Pensare positivo? Sì, ma da svegli (Louise Hay, perdonaci)

      Ormai ne hai sentito parlare in ogni dove, persino nelle lunghe code d’attesa in posta, quando nel proposito di versare i tuoi ultimi risparmi, le chiacchiere della gente, (sempre sul pezzo in materia di psicodinamica sul pianeta terra) hanno avuto la meglio sul tuo già precario equilibrio mentale: “ non pensare troppo…

Continua a leggere…

Quanto sei disposto a sopportare? Illumina le tue Ombre per vedere la Tua Grandezza.

  Sì voglio chiederti proprio questo. Si parla tanto di illuminazione e risveglio. Ma tu quanto sei disposto a sopportare? C’è che ad un certo punto non c’è più nulla.  Non ci sono più le dissertazioni filosofiche con tanto di appunti accatastati tra gli infiniti scaffali della tua mente eternamente duale;  Non ci sono più…

Continua a leggere…

Page 1 of 3