Tu mettici l’intenzione, al resto ci pensa il Cuore: come guarire le ferite dell’anima partendo da uno spazio di assoluto Amore

 

“Quando il Cuore si applica si parla di intenzione” 🎈

Così è scritto nel Lingshu, uno dei tomi del Huangdi Neijing, il più antico trattato di medicina tradizionale cinese che ho avuto onore di approfondire qualche anno fa, quando durante un soggiorno non proprio “felice” ho partecipato a più di una lectio magistralis  tenuta da un luminare della medicina più antica al Mondo.
Non stavo affatto bene, i dolori migranti in tutto il corpo e i crampi muscolari della fibromialgia mi piegavano in due da un dolore che credevo partisse dal fisico ma che in realtà urlava forte e chiaro dal centro del cuore.

Sì, il Cuore, ma non quello fisico, quello spirituale.

Il che ti assicuro, fa la differenza.  Perchè quello che avviene nella coscienza, nella nostra dimensione spirituale non ha molto in comune con quel che accade sul piano fisico.

Per dirla in breve:

Se il tuo corpo fisico ha bisogno di aria, cibo e acqua per recuperare energia e restare in salute, il tuo essere spirituale ha bisogno di condividere la sua luce, la sua energia e tutto quanto eleva il suo sè profondo.

Se il tuo corpo fisico morirebbe senz’aria, il tuo essere spirituale morirebbe senza quell’unica forza vitale che lo tiene in vita: l‘Amore.

Quando manca l’Amore il cuore spirituale si intossica: ansia, depressione,stress, panico, fobie, dipendenze, preoccupazioni, problemi finanziari, relazioni patologiche, angoscia, male di vivere ne sono solo il riflesso e la manifestazione sul piano fisico.

L’intero elenco potrebbe ridursi ad un’ unica espressione: vuoto – cosmico – di – AUTOSTIMA.

Personalmente la mia vita ha iniziato a cambiare da quando ho preso coscienza dell’ enorme portata di questa mancanza in cui trascinavo la mia vita raccontadomi che così doveva essere e che l’unico modo per assaporare un modo diverso di vivere era mettere su un film a lieto fine, uno di quelli per dirla tutta, che proprio negli anni più bui mi creavano senso di nausea e vomito.

Esistono diversi modi con cui l’ Anima comunica alla nostra personalità questo deficit di autostima e più ci ostiniamo a rifiutarne i segnali, più alto sarà il volume e la carica del  suo comunicare con noi  (perfortuna).

Nel mio caso per esempio, la via più diretta che la mia coscienza ha scelto per instradarmi sulla risoluzione di ogni  disagio è stata quella della malattia:  ebada bene con questo termine non si fa mica riferimento solo al cancro ma a qualsiasi stato patologico o alterazione dell’organismo che dall’influenza all’insufficienza cardiaca , deriva da un conflitto interiore e dal conseguente stress che il corpo genera per la resistenza a tale conflitto.

Negli anni più bui le maschere che indossavo per nascondere ad amici, conoscenti e parenti uno degli  incubi che stavo vivendo ( sì, non era l’ unico) se da una parte mi richiedevano l’impiego di un immenso quantitativo di energia, dall’altra mi hanno rivelato quanto incredibilmente forte potessi essere. Una forza inaudita che io stessa non conoscevo e che più volte ho direzionato contro me stessa. Quella stessa forza è anche dentro di te. Ma che uso ne stai facendo?

Esiste un modo per guarire dalle ferite fisiche e dell’Anima ( e le ultime non sono mica men dolorose delle prime!) ed è quello di metterci l’intenzione.

Ma cosa vuol dire?

 

L’intenzione è la ” ginnastica del Cuore, la sua attività mentale.

 

Carlos Castaneda , grandissimo esponente della letteratura sciamanica scriveva:

Nell universo c’è una forza incommensurabile e indescrivibile
che gli sciamani chiamano intento, e qualsiasi cosa esistente
nell’intero cosmo è assolutamente legata all’Intento da un 
legame ben preciso.

 

Si dice che la nostra energia va dove si dirige la nostra attenzione  guidata dall’intenzione .

Pertanto l’intenzione è un seme: se lo coltiviamo con fiducia nel processo e lo nutriamo, presto ci accorgeremo della nascita di una meravigliosa pianta nel giardino della nostra vita. Pertanto, cerchiamo di essere sempre vigili, attenti e presenti rispetto a quel che pensiamo e facciamo, allo stato d’animo in cui siamo, al nostro stile di vita, perché quella è la direzione dell’Energia con cui guidiamo la nostra esistenza.

Il nostro potere di creare, costruire e manifestare nella realtà la vita che sentiamo vibrarci dentro si solidifica imparando ad alimentare il mana, il flusso dell’energia di cui siamo fatti.

In questo processo, l’atto di scegliere accuratamente i nostri pensieri attraverso le affermazioni che lavorano nell’ incoscio è molto importante. Pensare positivo non basta e prossimamente ti spiegherò il perchè.

Nel frattempo, in questo video ti racconto come ho sviluppato il rituale dell’Autostima partendo dall’Intenzione, buona visione!

 

 

 

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo sui social! Non esiste modo migliore di crescere insieme!

Se vuoi rimanere in contatto con Floriana, iscriviti alla Newsletter per ricevere news e aggiornamenti.

Ti basta inserire nel box qui sotto un indirizzo e mail valido.

 

Iscriviti alla newsletter di Floriana

Grazie per aver scelto di restare in contatto con me! In questo modo ti invierò articoli e risorse gratuite con cui condivido con te le mie conoscenze e la mia esperienza pratica in tema di crescita personale!

privacy Ti informiamo che i tuoi dati saranno trattati nel rispetto della privacy

COMMENTI:

Leave A Response

* Denotes Required Field